More
    Eco World Idee fai da te Ammorbidente ecologico fai da te

    Ammorbidente ecologico fai da te

    Ammorbidente ecologico: scopri come eliminare l’ammorbidente tradizionale, una sostanza tossica che inquina l’acqua! Creane uno naturale a casa tua!

    L’utilizzo dell’ammorbidente a fine lavaggio è una pratica consolidata nel tempo (a partire dagli anni ’50) per donare ai vestiti morbidezza e quel profumo di pulito che tanto amiamo ma sai quanto questa sostanza sia piena di agenti chimici inquinanti?
    L’ammorbidente che compriamo al supermercato o nella bottega sotto casa è composto da:

    • Additivi
    • Profumi
    • Addensanti
    • Perlanti
    • Coloranti

    e prova a indovinare?

    !
    Sono tutte sostanze altamente tossiche e per nulla biodegradabili, oltre a essere dannose per la nostra pelle!

    Tuttavia forse non sai ancora che se ne può fare benissimo a meno e con un solo prodotto, che ti consentirà di preparare un ammorbidente ecologico fai da te comodamente a casa tua.

    ammorbidente ecologico fai da te

    Autoproduzione: alleggeriamo l’impronta ecologica sul pianeta

    L’autoproduzione è la nuova frontiera dell’ecosostenibilità e alla fine di questo articolo anche tu potrai dire di autoprodurre in casa il tuo ammorbidente fai da te: con pochi e semplici prodotti naturali infatti si può produrre di tutto a casa propria, eliminando alla fonte la causa dell’inquinamento e della massa di rifiuti che ci circonda.

    Quindi adesso ti starai chiedendo:
    “Ma con cosa posso autoprodurre il mio ammorbidente fato in casa?”

    Continua a leggere e scoprirai qual è l’ingrediente magico!

    Ammorbidente ecologico fatto in casa con acido citrico

    L’Acido Citrico è un composto naturale in polvere o in granuli che viene estratto dalla frutta, specialmente dagli agrumi e per questo è completamente naturale e biodegradabile.

    Oltre ad essere un’alternativa ecologica al comune ammorbidente per la lavatrice l’acido citrico è economico e multiuso: lo puoi usare infatti anche per sostituire altri prodotti per la pulizia della casa come ad esempio quello per i vetri, o per i pavimenti e anche per i piatti (in lavastoviglie) avendo cura di non utilizzarlo mai su:

    • Legno
    • Marmo
    • Pietra
    • Cotto
    • Tutte le parti della casa o dei tessuti che non sopportano un trattamento acido.

    Lavaggio Acido e PH neutro

    I detersivi usati per lavare i capi in lavatrice hanno un PH aggressivo per la nostra pelle, l’acido citrico riporta i capi ad un PH neutro simile a quello della nostra pelle (PH 5.5) se utilizzato in una percentuale di diluizione del 10/15%.
    Infatti effettuando il lavaggio acido avrai a contatto con la tua pelle un PH che non irriterà i pori, evitando allergie e altri disturbi, molto frequenti per chi ha la pelle molto sensibile. 

    Ammorbidente ecologico: acido citrico o aceto?

    Scopriamo insieme qual è la scelta più ecologica!

    L’impiego dell’aceto come ammorbidente naturale è sconsigliato perché corrode i metalli dei tubi di scarico liberando il nickel nell’acqua di lavaggio.
    L’aceto inoltre, una volta in mare, rappresenta una sostanza tossica per i pesci e contaminando il loro habitat finisci per contaminare anche te stesso.

    Purtroppo non sempre naturale vuol dire anche ecosostenibile.

    Oltre che all’ambiente fai un favore anche al tuo portafoglio usando l’acido citrico, infatti questo prodotto naturale viene venduto in barattoli da 500 gr fino a 5 kg e il risparmio è assicurato!

    Economico ma anche multiuso, l’acido citrico è un ottimo anticalcare, quindi utilizzandolo anche la tua lavatrice ti ringrazierà!
    Ecco la nostra scelta e il nostro consiglio di acquisto per il suo rapporto qualità prezzo:

    Acido Citrico Italmami

    acido citrico italmami
    Eco-Friendly
    Zero Waste
    Durata/Risparmio

    Con il suo formato da 1KG e la spedizione gratuita ti consentirà di realizzare più di 5 litri di ammorbidente!

    Acido citrico: dosi e modalità di utilizzo

    Scopriamo adesso come usarlo per sostituire l’ammorbidente comune. L’ammorbidente fatto in casa con acido citrico si prepara facilmente:

    • 150g Acido Citrico
    • 1000ml Acqua (meglio se distillata)

    Per le dosi ti consigliamo di utilizzare una bottiglia, magari in vetro e con un tappo, così da poter agitare bene il contenuto prima di ogni utilizzo.

    Dunque un litro di ammorbidente, autoprodotto con solo 150 gr di acido citrico, potrà essere utilizzato per moltissimi lavaggi assicurandoti capi morbidi, lavatrice pulita e acque di scarico non inquinanti oltre che una pelle protetta da dermatiti e allergie.

    Ripassiamo dunque le caratteristiche di questo magico alleato contro l’inquinamento:

    • Naturale
    • Biodegradabile
    • Multiuso
    • Economico
    • Anticalcare
    • Inodore

    Olio essenziale Lavanda della Puressentiel

    olio essenziale lavanda
    Eco-Friendly
    Zero Waste
    Durata/Risparmio

    Per profumare i tuoi capi durante il risciacquo basta utilizzare un po’ di bicarbonato e qualche goccia di olio essenziale.
    Ti consigliamo quest’olio alla Lavanda della Puressentiel proveniente da agricoltura biologica. Non è diluito e quindi ne bastano poche gocce (3-4) per profumare i tuoi capi senza danneggiare in alcun modo i tessuti e la tua pelle.

    Adesso conosci tutti i segreti per creare in casa il tuo ammorbidente ecologico profumato per la lavatrice!

    Ti è piaciuto questo articolo?
    Hai domande o vuoi chiederci qualcosa? Scrivici nei commenti!
    E condividi questo articolo per permettere a tutti di imparare ad auto-produrre il proprio ammorbidente naturale abbattendo insieme inquinamento, costi e allergie!

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui