Home Eco Recensioni Per i più piccoli Pannolini lavabili: la guida definitiva

Pannolini lavabili: la guida definitiva

0
207
pannolini lavabili ecologici

Pannolini lavabili: un’alternativa ecologica per dare al tuo bambino un’infanzia più green!

Se anche tu hai a cuore la salute del tuo bimbo così come il rispetto dell’ambiente, scegliere i pannolini lavabili renderà la sua infanzia più eco-sostenibile e inquinerà meno il pianeta.

Scopri perché!

pannolini lavabili ecologici

Prendere “nuove” strade rispetto a quelle già tracciate da decenni può rappresentare sicuramente una sfida, specialmente con una vita frenetica e tanti impegni da parte di entrambi i genitori.

Un bambino cambia la vita e c’è bisogno di tempo per imparare a destreggiarsi con la nuova routine quotidiana, se a questo cambiamento volessimo aggiungere delle scelte fatte per il benessere dell’ambiente, per alcuni potrebbe diventare “davvero troppo”!

Lo capiamo bene ma qui vi spiegheremo perché vale la pena farlo, prima di tutto per la salute di tuo figlio e inoltre perché la ricompensa a livello ambientale è grandissima!

Pannolini lavabili e sicurezza

I pannolini usa e getta di uso comune possono causare tanti problemi al tuo bambino, dermatiti, eritemi e possono persino compromettere il suo sistema endocrino per via delle sostanze dannose che si trovano al suo interno.

Non saprai mai tutti gli ingredienti che compongono il multi materiale del pannolino per il tuo bambino, questo perché i produttori non sono obbligati a scriverne la composizione esatta nelle confezioni.

Scegliere un’alternativa sicura e naturale ti farà dormire sonni più tranquilli, sapendo che il tuo piccolo è a contatto con materiali e tessuti di origine vegetale senza l’aggiunta di fragranze sintetizzate, coloranti, gel assorbenti e colle.

Le alternative tessili nel magico mondo dei pannolini lavabili sono tante: tessuti di origine naturale (vegetale o animale) e tessuti sintetici/tecnici che conosceremo meglio dopo.

Quindi la domanda sorge spontanea: “Quali pannolini scegliere?”
Ovviamente ciascuno ha i suoi pro e i suo contro ma l’obiettivo è quello di trovare il pannolino e quindi il tessuto che si adatta meglio alle esigenze della delicata pelle del tuo bambino.

Consigliamo di alternare i vari tipi di materiali e modelli in base alle fasi di crescita, ma prima di tutto capiamo meglio insieme perché non utilizzare più i classici pannolini usa e getta.

Natalità e sostenibilità

In Italia i dati Istat hanno riportato 435 mila nascite solo nel 2019. In media nel mondo nascono 140 bambini al minuto e ci stiamo avvicinando rapidamente agli 8 miliardi di abitanti (i numeri sono raddoppiati nel giro di pochi decenni).
La sovrappopolazione è uno dei motivi più urgenti per adottare uno stile di vita ecosostenibile.

Quando nasce un bambino nascono anche una mamma e un papà.

Quando nascono dei genitori nascono tanti dubbi su quali siano i prodotti migliori per il proprio bambino e spesso i neo genitori assumono automaticamente le abitudini considerate “normali”, della massa per intenderci, che solitamente predilige la comodità a discapito della sostenibilità.

Ogni bambino per i primi 2, massimo 3 anni di vita, porta costantemente il pannolino che viene cambiato, in media, circa 8 volte al giorno.

Facendo un rapido calcolo, per un solo bambino vengono consumati fino a 8000 pannolini prima di passare al vasino!

Quindi rapportando questo numero alle sole nascite in Italia arriviamo ad un totale di quasi 4 miliardi di pannolini.
Un numero davvero impressionante, fa quasi paura, vero?

Questo numero va collegato anche al consumo di materie prime e risorse del pianeta (limitate, teniamolo sempre bene in mente!) e alla mole di rifiuti indifferenziati che impiegano circa 500 anni a decomporsi.

Per non parlare della quantità di sostanze dannose al loro interno come derivati del petrolio, pesticidi, gel chimici, fragranze, cloro che sono responsabili di irritazioni e dermatiti da contatto per tuo figlio.

Le stesse sostanze, una volta gettati i pannolini, vengono rilasciate nell’ambiente quindi il loro danno è triplice:

  • Danni da contatto  
  • Continuo consumo di risorse
  • Inquinamento

Qualsiasi genitore che abbia a cuore il suo bambino così come l’ambiente in cui vivrà, non può che rabbrividire leggendo queste cifre.

Ma analizziamo anche un altro aspetto, parliamo un po’ anche dei costi a livello economico, vi va?

Pannolini e portafoglio

Se una famiglia sceglie di utilizzare i pannolini usa e getta, nocivi per la pelle del bambino e molto inquinanti, spenderà tra i 2000€ e i 3000€ per ogni figlio (totale calcolato facendo una media tra pannolini a prezzo pieno e in sconto).

Questa spesa non viene percepita inizialmente perché non viene affrontata in un’unica soluzione ma di volta per volta. Quindi spesa bassa (ma ripetuta) e alta reperibilità.

Nel suo totale però la spesa finale, oltre ad essere ingente, è anche irrecuperabile, sia economicamente sia per il danno ambientale che ne deriva.

Scegliere un’alternativa lavabile e riutilizzabile comporta una spesa iniziale più alta, ma singola, che va dai 350 fino a un massimo di 800 euro.

Stop.  

Questo significa che comprando un solo kit pannolini lavabili si può passare serenamente l’intero periodo d’infanzia di ogni bambino senza dover mai più comprare un pannolino!

Eureka!

Considerando anche che gli stessi pannolini, se mantenuti in buone condizioni, potranno essere riutilizzati per i figli successivi o donati o anche rivenduti, la convenienza è incredibile.

Pannolini lavabili: un mondo tutto da scoprire

Il mondo dei pannolini lavabili è ricco e vario e, come per tutte le alternative ecologiche, rappresenta paradossalmente un ritorno alle origini ma con la praticità della modernità.

Le nostre nonne utilizzavano stoffe di forma triangolare che venivano poi lavate e riutilizzate, così come si faceva nel Medioevo (i bambini venivano fasciati con dei panni di lino, da qui nasce la parola “panno-lino”).

Questi metodi “antichi” diventano oggi un esempio prezioso.

Forse vi chiederete “E perché mai?”

Perché l’utilizzo di materiali naturali come il lino è come una carezza per la delicata pelle dei neonati.

Quindi ritornare alle “origini” oggi, significa mettere al primo posto nostro figlio e non la comodità o praticità, prediligendo materiali sicuri e delicati, privi di sostanze tossiche, presenti invece nei “moderni” pannolini usa e getta.

L’uso del pannolino lavabile purtroppo iniziò a sparire nel 1961 con l’introduzione sul mercato dei pannolini usa e getta che tutti conosciamo.

I pannolini lavabili dei nostri giorni sono molto più pratici di quelli del Medioevo e devono avere la certificazione OEKO-TEX, uno standard di qualità e controllo riguardante il settore tessile in tutti i processi di lavorazione che garantisce la sicurezza dei prodotti.

Conosciamo adesso le tipologie di lavabili che, in base ai pezzi di cui sono composti, si dividono in:

  • Newborn
  • AIO (All in one)
  • AI2 (All in 2)
  • Pocket
  • Fitted
  • Ciripà- Muslin- Prefold

Passiamo adesso ai materiali in cui è possibile trovarli:

Tessuti naturali di origine vegetale:

  • Bambù
  • Canapa
  • Cotone

Tessuti di origine animale:

  • Lana

Tessuti sintetici/tecnici

  • Coolmax
  • Microfibra
  • Micropile
  • Minkee
  • PUL o TPU
  • Suede
  • Zorb

Ora sicuramente qualcuno si starà chiedendo:

“Si ma i consumi? Quanto spenderemmo in più di lavatrici?”

Don’t worry!!!

Usando i lavabili il risparmio totale resta comunque pari al 50% rispetto ai monouso, basta un semplice prelavaggio per poterli lavare tranquillamente con il resto della biancheria intima e con gli asciugamani, una volta ogni 3 giorni. Nessuna lavatrice in più quindi!

Bisogna solo avere l’accortezza di utilizzare un detersivo ecologico che è sicuramente più delicato sui tessuti, questo aiuta sia a mantenerli nel tempo e a preservare le acque.   

Se vuoi saperne di più, QUI troverai tutte le informazioni sui migliori detersivi ecologici per lavatrice!

Selezione pannolini lavabili

Vi presentiamo la nostra selezione di lavabili made in Italy.

Perché questa scelta?

Come diciamo sempre, in ottica di eco-sostenibilità, preferiamo proporvi prodotti made in Italy, questo non solo diminuisce le emissioni di CO2 dovute al trasporto ma dà una certezza in più sugli standard di qualità, fondamentali per la sicurezza e la salute di tuo figlio.

Iniziamo subito a conoscere più da vicino queste fantastiche alternative ecologiche!

Pannolini lavabili Bambino mio

pannolini lavabili marca bambino mio
Eco-Friendly
Zero Waste
Durata/Risparmio

Bambino mio è una marca di pannolini lavabili italiani pluripremiata che unisce la qualità alla versatilità. Facilissimi da usare, sono taglia unica ma regolabili, attraverso i bottoncini e la chiusura a strappo. I pannolini Bambino mio hanno fantasie variopinte e un tessuto molto soffice sulla pelle, lavabile tranquillamente a 60° senza perdere elasticità e morbidezza. Il pratico set in cui viene venduto include 6 pannolini, 50 veline e 100 g di igienizzante bucato per iniziare la propria esperienza con i lavabili in maniera completa.

Pannolini lavabili PSS

ciripà lavabili pss
Eco-Friendly
Zero Waste
Durata/Risparmio

I pannolini PSS sono composti da tessuti certificati prodotti in Italia dalla ditta Italian World. Tutti i prodotti sono certificati OEKO-TEX standard 100 classe 1.

La linea di pannolini lavabili è disponibile in kit da 3 pezzi: 1 mutandina in PUL, chiusura in velcro regolabile e 2 pannolini assorbenti (1 grande e 1 piccolo) con un lato in micropile e l’altro in viscosa di bambù.

La mutandina è lavabile Max a 40° aggiungendo bicarbonato o percarbonato al detersivo per un’azione più igienizzante. No ad ammorbidente, acido citrico e candeggina. Si raccomanda di chiudere il velcro prima di inserirla in lavatrice.

Sono disponibili in 2 taglie: per i bimbi 2-9 kg e per i bimbi 9-16 kg.

Pannolini lavabili Arcangels

pannolini lavabili made in italy
Eco-Friendly
Zero Waste
Durata/Risparmio

Arcangels è un’altra azienda italiana che produce dei coloratissimi pannolini lavabili di tipo pocket regolabile, esterno impermeabile in PUL e inserto 100% bambù anallergico e traspirante.

Nati dall’esigenza di evitare arrossamenti e favorire il posizionamento delle anche, i pannolini Arcangels sono realizzati con materiali di altissima qualità certificati CPC (children’s product certificate) ed essendo regolabili possono essere utilizzati sui bambini dai 4 ai 15 kg.

Taglia unica e chiusura con bottoni a pressione, hanno l’interno in morbido tessuto scamosciato.
Garanzia soddisfatti o rimborsati! Lavaggio a 30° senza ammorbidente ma saltuariamente si possono lavare a 60° per una maggiore igiene.

Acquistabili singolarmente o in kit composto da 6 cover e 6 inserti in bambù con una borsa impermeabile per il trasporto e un rotolo da 100 veline monouso in bambù.

Adesso che hai conosciuto più da vicino il fantastico mondo dei pannolini lavabili potrai scegliere quello che reputi migliore per il tuo bambino.  

Crediamo davvero che crescere in maniera sostenibile i propri figli oggi sia un passo fondamentale per creare adulti più consapevoli e rispettosi dell’ambiente, domani.

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo con i tuoi amici!

Hai dei commenti o delle informazioni da aggiungere?
Scriviceli qui sotto!

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui